Carbonia Scrive: IO C'ERO

Giovedì 9 Novembre alle ore 17,30, presso la Biblioteca Comunale Carbonia, nell'ambito della rassegna Carbonia Scrive, si terrà la presentazione del libro IO C'ERO: I racconti dell'assistente di ANTONIO ZARA

Saluti
Sig. Piero Agus - Presidente Associazione Amici della Miniera
Prof.ssa Antonietta Melas - Assessore alla Pubblica Istruzione Comune di Carbonia
Dott. Moreno Pilloni - Direttore C.S.C. della Società Umanitaria Carbonia

Intervengono
Sig. Sergio Zara - Lettura intervento di Antonio Zara
Prof. Giovannino Sedda - Docente di Storia dell'Arte
Dott. Carlo Tronchetti - Archeologo

Coordina
Dott.ssa Anna Paola Peddis - Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis

Il libro
Antonio Zara era un ragazzo quando, mosso da passione e intuito, scoprì il sito punico di Monte Sirai nei pressi di Carbonia, in Sardegna. Era il 1962. Fu l'inizio di una carriera che lo portò, dopo decenni, a ricoprire l'incarico di assistente agli scavi della Soprintendenza archeologica. Il volume raccoglie ricordi e riflessioni che spaziano dalle esperienze lavorative a quelle personali. Ne emerge il quadro di una vicenda archeologica, quella sarda, appassionante, ma anche di un modo di lavorare che non esiste più.

L’autore
Antonio Zara nasce a Gairo Taquisara, frazione di Gairo (NU) nel 1946. Fin da bambino mostra un particolare interesse per l'archeologia, che manifesta esplorando grotte e nuraghi. A sedici anni scopre l'insediamento fenicio- punico sul monte Sirai e ne segue i successivi scavi collaborando con la Soprintendenza Archeologica di Cagliari e con l'Università di Roma. Partecipa inoltre a numerosi altri scavi, sotto le direttive di altrettanti numerosi archeologi di diverse discipline, in svariati siti, ed effettua varie prospezione nel territorio. Nel 2004 va in pensione, ma prosegue l'attività di collaborazione con la Soprintendenza, quale ispettore onorario della medesima. Collabora inoltre con diversi laureandi in Archeologia, per la parte relativa alle prospezioni e alla ricerca sul campo, contribuendo alla realizzazione di ottime tesi di laurea. Infine si interessa al Medioevo, con lo studio delle fonti e con la ricerca sul campo di chiese ed abitati scomparsi, nonché di castelli minori i cui risultati spera di pubblicare a breve.

Letto 64 volte Ultima modifica il Martedì, 07 Novembre 2023 17:56