Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.



Carbonia: CARNE TRITA di Leonardo Lucarelli

Carne Trita - Leonardo Lucarelli Carne Trita - Leonardo Lucarelli

Venerdì 6 maggio, alle ore 18:30 negli spazi di Viale Arsia (Parco Villa Sulcis) negli spazi della Biblioteca Comunale di Carbonia, lo chef Leonardo Lucarelli racconterà la sua storia con il libro “Carne trita. L’educazione di un cuoco” considerato da Antonio D’Orrico “Il miglior romanzo italiano dell’anno”. Con l'autore Leonardo Lucarelli interverranno Agostina Littarru ed Anna Paola Peddis (Bibliotecarie presso Il Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis). 

Un organizzazione della Biblioteca Comunale di Carbonia e del Sistema bibliotecario interurbano del sulcis

Il libro - Carne Trita
Leonardo Lucarelli racconta, in prima persona, la sua vita da vero cuoco descrivendoci la cucina in cui i grembiuli sono sporchi di sugo e i piani di lavori sono pieni di farina e coltelli. Nessuna scuola costosa e nessuno studio di registrazione: rievocando la sua crescita da lavapiatti schiavizzato in un locale di Trastevere a chef, Lucarelli narra di sé stesso e delle persone che ha incontrato in un mondo sospeso tra libertà anarchica e disciplina militare, tra lecito e illecito, mostrando cosa si cela al di là di quella porta che dalla sala del ristorante vediamo sbattere al passaggio di impeccabili camerieri: immigrati in nero, stagisti sfruttati, aiutanti cocainomani, maestri geniali, proprietari incapaci, amici abbandonati per fare carriera. Storie vere che restituiscono l'immagine di un mondo affascinante, dal rigido codice di condotta e dalla gerarchia ben definita. Con sincerità e stile personalissimo, Lucarelli mostra il lato oscuro, contraddittorio e carnale delle cucine, un mondo parallelo in cui dominano amori e amicizia, droghe e sesso, culto del lavoro e soldi. E da questo osservatorio speciale, scatta un'istantanea inedita dell'Italia e degli italiani di oggi.

L’autore - Leonardo Lucarelli
nasce nel 1977 a Dalhousie, in India. A quattro anni si trasferisce in Umbria, dove si diploma in Restauro e Conservazione dei Beni Culturali, e poi a Roma per laurearsi in Antropologia. Per sostenersi nel corso degli studi, intraprende una carriera di cuoco che lo porta in giro per tutta l'Italia, e nel 2006 ha il suo primo incarico da chef. Interrompe di tanto in tanto l'attività in cucina per compiere lunghi viaggi in moto, i cui reportage vengono pubblicati su varie riviste. In questo momento vive e lavora a L'Aquila. Carne trita, l'educazione di un cuoco, fulminante esordio dello chef e scrittore Leonardo Lucarelli pubblicato dalla Garzanti. Un libro che è già diventato un caso editoriale, con una seconda ristampa già annunciata ed è in corso di pubblicazione in Spagna e negli Stati Uniti. Elogi della critica (Antonio D 'Orrico lo ha definito sul Corriere della sera "il miglior romanzo italiano dell'anno") e paragoni con un libro cult come Kitchen confidential di Anthony Bourdain. E’ stato ospite al programma televisivo Otto e mezzo ed intervistato dalla Giornalista Lilli Gruber. Ospite a Pane Quotidiano ed intervistato da Concita De Gregorio. Diverse riviste hanno parlato di questo romanzo: News Town , Corriere della Sera, L’espresso, Il Reportage, Vanity-Fair, Le parole e le cose, Il libraio. Un caso editoriale che approda per la prima volta in Sardegna.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Letto 894 volte Ultima modifica il Mercoledì, 27 Aprile 2016 08:39