Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.



Carbonia: "Lettori si cresce"

Locandina Locandina

Venerdì 27 Novembre 2015 alle ore 18:00 presso la Biblioteca Comunale di Carbonia, sita in Viale Arsia (Parco Villa Sulcis) si terrà la presentazione del libro “Lettori si cresce” di Giusi Marchetta - Einaudi Editore

L’iniziativa è organizzata da :
Assessorato alla Cultura Comune di Carbonia - Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis – Associazione Luna Scarlatta (Progetto Pazza Idea) – Associazione Malik (Progetto I Libri Aiutano a Leggere il Mondo)

Giusi Marchetta
Nata a Milano nel 1982, vive e insegna a Torino. Per Terre di mezzo ha pubblicato due raccolte di racconti Dai un bacio a chi vuoi tu (Premio Calvino 2008), e Napoli ore 11 (2010).
Il suo primo romanzo L'iguana non vuole è stato pubblicato da Rizzoli nel 2011.
Con Lettori si cresce (Einaudi 2015) racconta a genitori ed insegnanti come si può trasmettere la passione per le storie e la lettura per crescere dei piccoli lettori.

“Contagiare i ragazzi con l'entusiasmo della lettura è possibile. È come giocare una partita: si vince solo se avremo scelto bene le nostre carte.”

Lettori si Cresce
Hanno dodici, quindici, sedici anni. Sono insicuri, confusi, hanno dubbi su tutto. Meno che su una cosa: leggere è noioso, difficile e non rende felici. Leggere, insomma, non serve a niente. I ragazzi fuggono dalla pagina scritta: le storie le trovano in tv, le informazioni su Google, e la bellezza se la cercano addosso. Pensare di poterne fare esperienza attraverso le parole che si trovano nei libri, nei fumetti, nelle riviste, è un'idea che non li sfiora neppure. Verrebbe quasi voglia di arrendersi e lasciarli andare. Oppure no. Dopo aver narrato la scuola nel romanzo “L'iguana non vuole”, Giusi Marchetta mette a frutto la sua esperienza di insegnante e di lettrice appassionata per raccontare agli altri insegnanti, ai genitori e anche ai ragazzi - ai quali queste pagine spigliate danno del tu - che il desiderio di leggere si può trasmettere.
Certo, dire che leggere è bello, divertente, interessante, non può bastare. Servono pazienza e immaginazione. Ma l'amore per i libri può contagiare. Con un montaggio serratissimo che accosta ricordi d'infanzia, riferimenti letterari - da Dante a Hornby, da Calvino a King - ed esperimenti di didattica, Giusi Marchetta ci regala un libro intenso sui nostri ragazzi, e sul dovere che abbiamo di farli innamorare della lettura. Perché leggere, dopotutto, può cambiare la vita.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Letto 687 volte Ultima modifica il Martedì, 24 Novembre 2015 12:26