Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.



Calasetta primo appuntamento di "aspettando LiberEvento"

locandina locandina

Venerdi 12 luglio alle ore 22,30 alla Torre sabauda di Calasetta primo appuntamento di "aspettando LiberEvento". Roberta Murroni dialoga con la scrittrice Stefania De Michele.


Stefania de Michele: Nata a Milano (da madre milanese e padre cagliaritano), prima di dedicarsi al giornalismo Stefania De Michele ha giocato a basket a livello professionistico, per 10 anni in giro per l’Italia, prima a Milano, poi a Ferrara, infine a Cagliari sia con la Virtus che con il Cus. A soli 18 anni debutta in Serie A, poi arriverà anche la chiamata in Nazionale A, con cui disputerà alcuni tornei internazionali.
Nel 1994 fa ritorno nell’isola per vestire la maglia della Virtus Cagliari che ha da poco conquistato la Serie A.
All’età di 25 anni Stefania intraprende la carriera di giornalista, incominciando a scrivere per “La Nuova Sardegna”. Poi viene assunta dall’emittente televisiva regionale “Sardegna Uno”per la quale ancora oggi svolge attività di redattrice e di inviata. Si fa notare anche dal colosso Mediaset per il quale inizia a confezionare servizi per le trasmissioni “Fuori Campo” e “Studio Sport”. All’inizio del 2012 ha iniziato a collaborare con i programmi sportivi di SKY.
Appassionata e cultrice di storia medievale, alla fine del 2010 pubblica il suo primo libro “L’Arcano Minore” (Ethos Edizioni), un romanzo su basi storiche ispirato alla figura leggendaria di Eleonora D’Arborea, che si avvale della prefazione del giornalista e scrittore Giacomo Mameli. Il libro è accolto molto favorevolmente da critica e pubblico e viene presentato in varie località dell’isola. Il suo talento letterario viene notato anche fuori della Sardegna, in particolare a Fiuggi, dove ottiene il prestigioso premio “Fiuggi-Storia” opera prima da una giuria presieduta da uno dei maggiori storici italiani, Piero Melograni.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Letto 1435 volte