Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.



Tanta storie da ascoltare insieme aspettando il Natale

Tanta storie da ascoltare insieme aspettando il Natale Tanta storie da ascoltare insieme aspettando il Natale

Dal 9 al 21 Dicembre 4ª EDIZIONE DI TANTE STORIE DA ASCOLTARE INSIEME ASPETTANDO IL NATALE NEL SISTEMA BIBLIOTECARIO INTERURBANO DEL SULCIS

In tutti i Comuni SBIS un fantastico viaggio nel mondo delle storie:

ROSMARINO CUORE DI NONNA con Giancarlo Biffi
IL PICCOLO PRINCIPE con Fabrizio Azara Teatro Silfo
FILASTROCCHE ‘N’ ROLL con Gianfranco Liori e Renzo Cugis
TRE BOTTONI E LA CASA CON LE RUOTE con Teatro Cada Die

 ROSMARINO CUORE DI NONNA

11 DICEMBRE ORE 10:00 PERDAXIUS - RIVOLTO ALLE SCUOLE

13 DICEMBRE ORE 11,00 MASAINAS - RIVOLTO ALLE SCUOLE

16 DICEMBRE ORE 10:00 GONNESA - RIVOLTO ALLE SCUOLE

18 DICEMBRE ORE 16:30 CARBONIA - PRESSO BIBLIOTECA APERTO A TUTTI

19 DICEMBRE ORE 16:30 VILLAMASSARGIA - PRESSO BIBLIOTECA APERTO A TUTTI

Una nuova avventura per Gufo Rosmarino, un’altra prova che la vita gli riserva lungo il sentiero dello stare al mondo, nel difficile processo del crescere. Rosmarino è il gufetto che tutti vorremmo per amico, il fratellino coraggioso che riesce a trasformare ogni difficoltà in una formidabile occasione di avventura. Rosmarino ha la saggezza spavalda dei piccoli nel mondo dei grandi, vede le cose con gli occhi della semplicità e per questo riesce a trovare la possibile soluzione ad ogni problema. Il l tempo delle vacanze è arrivato Rosmarino e i suoi fratellini non stanno più nelle penne dalla gioia. Mamma gufo, ci sta provando in tutti i modi a riportare un po’ di calma nel nido. a quando ha detto ai suoi figlioli che solo uno di loro sarebbe potuto andare in vacanza dai nonni, è scoppiato il finimondo. Alla fine la sorte aveva decretato che fosse proprio Gufo Rosmarino il fortunato. E così l’intrepido gufetto si era alzato in volo convinto che si sarebbe divertito tantissimo in vacanza dai nonni ma quel che poi trovò nessuno poteva immaginarlo.

Giancarlo Biffi, lombardo ma sardo nel cuore, dal 1981 vive a Cagliari, è regista, attore e autore, oltre che direttore artistico del Cada Die Teatro e del Centro d’Arte La Vetreria. La sua esperienza teatrale inizia negli anni Settanta al Centro Sociale Santa Marta di Milano e prosegue con la partecipazione alla International School of Theatre Anthrpology diretta da Eugenio Barba. Ha messo in scena, scritto e in alcuni casi interpretato più di cinquanta opere teatrali. Nel suo bagaglio di esperienze conta corsi, stage e collaborazioni con maestri della regia e della drammaturgia del calibro di Wim Wenders, Andrej Tarkovskij, Thierry Salmon, Vincenzo Cerami e Fabrizio Cruciani. Ha pubblicato per la Cuec: Un teatro di storie e Cuore mancino. Rilevante è la produzione dedicata alla letteratura per l’infanzia, tra cui le avventure dell’intrepido Gufo Rosmarino, pubblicate dalla casa editrice Segnavia e illustrate da Valeria Valenza.

 

IL PICCOLO PRINCIPE

11 DICEMBRE ORE 11:00 CARLOFORTE - RIVOLTO ALLE SCUOLE

19 DICEMBRE ORE 09:00 BACU ABIS - RIVOLTO ALLE SCUOLE

Lo spettacolo, che si basa sul testo originale di Antoine de Saint-Exupéry, affronta con rispetto e delicatezza una delle storie più lette e amate da bambini e adulti di tutto il mondo. La proposta del Teatro Silfo nasce dalla considerazione che non si può Raccontare questa storia senza usare le famose illustrazioni che la accompagnano. I disegni, anch’essi realizzati dall’autore francese, sono inseparabili dal testo e solo loro rappresentano la vera immagine del Piccolo Principe. Le illustrazioni diventano protagoniste dello spettacolo e usate dall’attore in modi sempre diversi danno vita a giochi pop-up che si affiancano alla narrazione. La carta è l’elemento principale della scenografia: la scena mano a mano si riempie di fogli, disegni e pezzi di carta che si trasformano in marionette. Un libro in movimento: questo è il Piccolo Principe del Teatro Silfo che attraverso la poesia e l’emozione di cui è capace Il protagonista porterà il pubblico a riscoprire la bellezza di un testo che non smette mai di sorprendere.

Teatro Silfo (Sara Sáez e Fabrizio Azara) è una compagnia teatrale con sede a Murcia, Spagna, che si dedica dal 2002 al mondo dell’infanzia e della gioventù.
Durante questi anni ha sperimentato diverse tecniche ma sempre con l’obiettivo di inseguire un tipo di teatro in cui l’immagine e la parte visuale fossero gli ingredienti fondamentali.
Un’altra prerogativa di Teatro Silfo è la ricerca artistica attorno all’oggetto e ai materiali di recupero, unitamente a una modalità artigianale di produrre e rifinire gli spettacoli.
La sua attività si svolge prevalentemente in Spagna, ha partecipato in vari festival internazionali e sono ormai numerose le collaborazioni con l’Italia, soprattutto in Sardegna, attraverso la rappresentazione di spettacoli e laboratori teatrali per ragazzi.

 

FILASTROCCHE ‘N’ ROLL

9 DICEMBRE ORE 9:00 SANT’ANTIOCO - RIVOLTO ALLE SCUOLE

12 DICEMBRE ORE 9,00 PISCINAS - RIVOLTO ALLE SCUOLE

12 DICEMBRE ORE 11:00 SANTADI - RIVOLTO ALLE SCUOLE

13 DICEMBRE ORE 10:45 GIBA - RIVOLTO ALLE SCUOLE

16 DICEMBRE ORE 11,00 VILLAPERUCCIO - RIVOLTO ALLE SCUOLE

17 DICEMBRE ORE 10,00 CALASETTA - RIVOLTO ALLE SCUOLE

18 DICEMBRE ORE 10,00 CORTOGHIANA - RIVOLTO ALLE SCUOLE

Un vero e proprio concerto dal vivo condotto da un duo acustico formato da Renzo Cugis (chitarra e voce) e da Gianfranco Liori (chitarra, ukulele e voce). La finalità è quella di avvicinare i piccoli a un approccio adulto alla musica, facendoli partecipare a una vera e propria versione unplugged di un concerto dal vivo. Il repertorio musicale è quello proprio di un pubblico più maturo, con riferimenti musicali al Rock, al Blues, al Country, fino all’Hip Hop. I testi, con tematiche care ai giovanissimi, hanno un tono ironico e un linguaggio semplice e allegro. Il genere è quello del racconto e della filastrocca, con più di un evidente riferimento al maestro della letteratura per bambini Gianni Rodari.

Durante l’esecuzione i bambini potranno esprimere il proprio gradimento come accade in un concerto destinato al pubblico adulto. Saranno perciò ammessi applausi e cori; il tutto nel pieno rispetto delle regole di una esibizione dal vivo.

Gianfranco Liori e Renzo Cugis scrivono a quattro mani e pubblicano il libro/cd di canzoni per bambini “Filastrocche’n’roll” (Lybis Edizioni), già alla terza ristampa seguito nel 2015 da “Filastrocche’n’roll 2” e nel 2017 da “Filastrocche’n’roll tre!” . Alla pubblicazione dei libri/cd sono seguite le esibizioni dal vivo tra scuole, biblioteche e festival letterari, ottenendo sempre un grande riscontro di pubblico con all’attivo quasi 300 spettacoli in meno di tre anni dall’esordio. Sono stati notati dallo showman Fiorello che li ha invitati ad esibirsi nel febbraio del 2014 a Roma nella trasmissione “Edicola Fiore” in onda su Radio 2. Nell’ottobre dello stesso anno sono stati ospiti del Consolato Generale d’Italia a Miami in Florida esibendosi in alcune scuole primarie e al Coral Gables Museum di Miami in occasione della Festa Italiana svoltasi per l’October Italian and Italian-American Heritage Month in Florida. A marzo del 2016 hanno tenuto alcuni spettacoli a Londra, ospiti, tra l’altro, dell’Istituto Italiano di Cultura e del Lycée Français Charles De Gaulle de Londres. IIn collaborazione con la Fabbri Editore/Erickson hanno scritto le musiche e prodotto le canzoni tratte da alcune filastrocche del libro di testo della scuola primaria “Piccoli Eroi” di Giuseppe Bordi.

 

TRE BOTTONI E LA CASA CON LE RUOTE

9 DICEMBRE ORE 10,00 SAN GIOVANNI SUERGIU - RIVOLTO ALLE SCUOLE

10 DICEMBRE ORE 10,00 PORTOSCUSO - RIVOLTO ALLE SCUOLE

13 DICEMBRE ORE 10:00 TEULADA - RIVOLTO ALLE SCUOLE

18 DICEMBRE ORE 10:00 - SANT'ANNA ARRESI RIVOLTO ALLE SCUOLE

21 DICEMBRE ORE 16,30 TRATALIAS - PRESSO CENTRO CULTURALE APERTO A TUTTI

Lo spettacolo liberamente ispirato al racconto “La casa di Tre Bottoni” di Gianni Rodari , racconta di una casa un po’ speciale: la casa di Tre Bottoni.
Tre Bottoni è un falegname costretto ad andare via dalla propria città, perché nessuno compra più i mobili che lui realizza con tanta cura; quindi con chiodi e martello si costruisce una piccola casa con le ruote, che può portare in giro per il mondo. Una casa su misura, senza eccessi, ma capace di accogliere le persone che chiedono aiuto e ospitalità. Un lavoro dedicato all'accoglienza. In un momento in cui si alzano barriere e ci si chiude dentro case fortezza, in cui si vive tranquilli ma soli, si racconta di un luogo capace di accogliere tutti, in cui ci si possa rannicchiare e sognare.

Cada die teatro è una delle compagnie italiane riconosciute dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come compagnia di teatro di ricerca.
La compagnia, nata a Cagliari nel 1982, lavorando per un teatro che fosse il più vicino possibile alla realtà,, ha individuato nella centralità dell’attore l’elemento principale della sua poetica teatrale..
La sperimentazione di nuovi linguaggi scenici, la cura per il lavoro dell’attore inteso come pratica quotidiana, l’interesse per la narrazione orale, per le “lingue” concepite come linguaggio scenico contemporaneo per parlare “al presente”, hanno caratterizzato il percorso artistico di questi anni. Una continuità poetica si coglie anche nelle produzioni per il teatro-ragazzi. E’ sempre stato forte il desiderio di confrontarsi con una comunità, quella dei bambini e dei ragazzi, eccezionale per l’attitudine all'ascolto e per l’immediatezza delle risposte.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Letto 236 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Dicembre 2019 17:08
Altro in questa categoria: « Flashbook