Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.



Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi VII edizione

Logo evento Logo evento

L'INCOMPRENSIBILE

Racconti, visioni e libri per tonti magnifici

Dal 4 al 10 ottobre 2012

PROGRAMMA SCUOLE: ISCRIZIONI APERTE DAL 23 APRILE AL 1 GIUGNO 2012

 

Cari bambini e ragazzi, cari insegnanti
Ecco di nuovo le libraie di Tuttestorie, Vittoria Negro, Bruno Tognolini e i bibliotecari per ragazzi che vi scrivono per invitarvi a partecipare alla VII edizione del Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi “L'INCOMPRENSIBILE! Racconti, visioni e libri per tonti magnifici”, che si svolgerà dal 4 al 10 ottobre 2012 a Cagliari (Centro Culturale ExMà e MEM), nelle Biblioteche di Carbonia, Gonnesa, Isili, Mara, Mogoro, Norbello, Oliena, Quartu Sant’Elena, San Vito, Sarule, Sedilo e nell’Istituto Comprensivo di Posada.

Tuttestorie sarà una grande festa del libro e delle storie che aprirà l’anno scolastico 2012/2013.
Il festival, presieduto dallo scrittore David Grossman, ha ricevuto la Medaglia del Presidente della Repubblica, è stato premiato dal Centro per il Libro del Ministero per i Beni e le Attività Culturali come Miglior Iniziativa di Promozione della Lettura per Bambini e Adolescenti e ha vinto con il Comune di Cagliari il Premio Nazionale Città del Libro 2010.
In programma circa 300 appuntamenti con ospiti italiani e stranieri: scrittori, laboratori e narrazioni con illustratori, artisti, narratori, musicisti, attori, scienziati, giocolieri, musicisti, giornalisti che per 7 giorni dialogheranno, in 13 comuni dell’isola, con un pubblico di bambini, ragazzi, genitori, insegnanti e curiosi di tutte le età.
Il tema scelto per l’edizione 2012 è L'INCOMPRENSIBILE.
L’Incomprensibile del potere nei millenni: lo spread‑bund‑default dei nostri giorni. Quello del dolore: l’autonarrazione che si frantuma, gli adolescenti (“sono incompreso”, “non lo capisco più” ), i bambini “iperattivi”, gli stranieri. L’incomprensibile dell’orrore, l’alieno remoto nello spazio o vicino nelle Intelligenze Artificiali. Ma anche l’Incomprensibile del piacere; l’ombra del senso che fugge dalle dita in una poesia, in un quadro, in una musica, e ci spinge a rileggere ancora. Il rebus di un giallo, l’ambiguità di un figura, un cruciverba: ciò che è ad arte complicato e si esplica davanti a noi. È l’Incomprensibile Amico: il mondo intero, per esempio, agli occhi di un bambino di tre anni, che non si sgomenta ma accoglie e passo passo comincia a prendere e comprendere.
Le storie ci han sempre narrato di Tonti Magnifici, che non fingono di aver capito tutto ma serbano in sé, in diversi gradi e modi, quell’incomprensione priva di sgomento. L’idiota, l’agnello, lo scemo di Dio; Pinocchio citrullo, Donal Duck, Forrest Gump; il Signor Veneranda, Gurdulù…
Per queste vie dell’Incomprensibile camminerà il nuovo Festival Tuttestorie, con passo spavaldo da Tonti Magnifici, invitando il suo pubblico a lasciar fuori la sterile bigia boria degli Intelligenti.
Come ogni anno il programma del festival prevede appuntamenti riservati alle scuole e aperti al pubblico.
Il programma completo del festival, con tutti gli appuntamenti aperti al pubblico, verrà pubblicato nel mese di settembre sul sito www.tuttestorie.it
Il festival è sostenuto da: Regione Autonoma della Sardegna, Provincia di Cagliari, comuni di Cagliari, Carbonia, Gonnesa, Mogoro, Norbello, Oliena, Posada, San Vito, Sarule, Sedilo, Sistemi Bibliotecari Ladiris, Sarcidano, Meilogu e dalla Fondazione Banco di Sardegna.

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Letto 1475 volte Ultima modifica il Lunedì, 23 Aprile 2012 12:45