Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.



Scuola primaria Tratalias – 1°A – Gisella Pipistrella

un momento dell'attività un momento dell'attività

Lunedì 10 Marzo 2014 gli alunni della 1°A della Scuola Primaria di Tratalias hanno partecipato al Laboratorio di Animazione alla lettura promozione della guida Bibliografica “Si, però libri e giochi per interrogarsi su regole, identità, rispetto, relazioni”.

Avere a che fare con gli altri, che possono essere anche molto diversi da noi, non è sempre una passeggiata. Accettare le differenze, pur nel solco delle nostre convinzioni, è un percorso attraverso il quale si cresce e si delineano i confini tra noi e gli altri. In questo modo individuiamo la nostra identità, sempre nel rispetto di quelle altrui. Partendo da queste tematiche si narra la storia di Gisella Pipistrella di Jeanne Willis e Tony Ross.

 

“Gisella è una pipistrella che sta appollaiata sul ramo di un albero a testa in giù. Dice cose che la fanno sembrare strana agli occhi degli altri animali: il cielo per è sotto mentre il fiume è sopra e quando e quando parla dell’albero sostiene che in basso che in basso si trovano i rami e in alto il tronco e le radici. Tutti la prendono per matta fino a quando un gufo convince gli animali a salire sull’albero con Gisella e a mettersi a testa giù.
Le situazioni narrate hanno permesso di parlare con i bambini di identità rispetto e relazioni. Spesso succede che chi ci appare differente sia in realtà complementare: si tratta di una meravigliosa combinazione da cui possono nascere le migliori amicizie
In onere della nuova amica Gisella i bambini con cartoncino nero e forbici hanno costruito un pipistrello
Saluti finali con il libro Sembra questo sembra quello…di Maria Enrica Agostinelli.
Per tutti i bambini dono del Calendario Bibliografia Nati per Leggere in Sardegna 2014

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Informazioni aggiuntive

Letto 2129 volte Ultima modifica il Mercoledì, 30 Aprile 2014 09:38